Pet Shop Store Alimenti secchi ed umidi per cani e gatti
Pet Shop Store Alimenti secchi ed umidi per cani e gatti

Palazzo Savelli - Il celebre Castello di Rocca Priora, Castello Savelli

Palazzo Savelli nel cuore di Rocca Priora

 

Condividi su Facebook

 

 

Il monumento più grandioso di Rocca Priora è il Palazzo Baronale, oggi sede del comune, sorto sull’antico castello già appartenuto agli Annibaldi. Tuttavia, ben poco resta del vecchio “castrum” medievale del sec. XI, solo le fondamenta e qualche torrione. I Savelli, succeduti agli Annibaldi all’inizio del sec. XV, restaurarono ed ampliarono il vecchio maniero trasformandolo in un palazzo residenziale.

Palazzo Savelli
Rocca Priora - Palazzo Savelli

Rocca Priora Palazzo Savelli
Rocca Priora - Veduta del paese con le torri di Palazzo Savelli

Esso infatti servì come residenza abituale del Barone, che spesso dava ospitalità a personaggi importanti, come Papa Pio II nel 1463 e, un secolo dopo, l’affascinante Beatrice Cenci, che nel suo obbligato peregrinare sostò per diversi giorni nel sontuoso palazzo. Talvolta divenne anche sede carceraria e di giustizia nella metà del ‘500.

Quando poi i Savelli, nel 1596, decaddero per vari fattori economici, anche il Palazzo cominciò ad andare in rovina, finchè nel 1880 l’Amministratore comunale decise di intervenire affidando all’architetto conte Francesco Vespignani, l’incarico di ricostruire, sui ruderi del vecchio maniero, il castelli in stile XV secolo.
L’edificio affaccia sul Belvedere (attuale piazza Zanardelli) con il suo prospetto anteriore fortemente caratterizzato dalla scala a doppia rampa che si inserisce nella severa facciata, e dalla linea merlata che ne segna il coronamento. Mentre il prospetto principale, con le due torri laterali, è uno degli elementi più significativo dell’invaso di piazza Umberto I posto alle spalle del Belvedere.

Rocca Priora Monumento ai Caduti
Rocca Priora - Il Monumento ai Caduti a Piazza Zanardelli

Rocca Priora Piazza Zanardelli
Rocca Priora - Veduta dalla terrazza di Piazza Zanardelli

A proposito del Belvedere, qui si può osservare un meraviglioso panorama: “Lo sguardo spazia sulla vastissima vallata, ecco il gruppo di Monte Gennaro sopra Tivoli, Palombara Sabina, la catena dei Monti Tiburtini, i Prenestini con Palestrina, i Monti Ernici: al di qua della Valle del Sacco si domina lo sfondo con i Lepini e l’abitato di Rocca Massima; più vicino, in basso, stupendi dossi selvosi di latifoglie …”

 

(Fonte "Sentiero delle Fonti" realizzato dalla provincia di Roma)


Tag associati alla pagina: palazzo savelli, castello rocca priora